Apomorfina in caso di morbo di Parkinson

Last updated on giugno 29th, 2018

Apomorfina: Terapia farmacologica in caso di morbo di Parkinson

Oggigorno Apomorfina è un farmaco di scelta per i pazienti affetti da forma avanzata del morbo di Parkinson. Per un efficace trattamento di questa malattia degenerativa, viene impiegato Apomorfina sotto forma di:

soluzione per iniezioni 10 mg/ml

Apomorfina esercita un effetto diretto sulle strutture dopaminergiche del cervello, stimolando la sintesi dell’ormone della dopamina. La somministrazione sottocutanea di Apomorfina contribuisce a migliorare la trasmissione degli impulsi tra i neuroni.

Ciò porta ad un graduale sollievo dei sintomi del morbo di Parkinson, quali:

Disturbi del linguaggio
Tremore degli arti
Lentezza nei movimenti
Forte rigidità muscolare.

Grazie a questo meccanismo d’azione, la regolare assunzione di Apomorfina aiuta i pazienti affetti dal morbo di Parkinson a ripristinare o mantenere la capacità di coordinare i propri movimenti.

Le siringhe-penne con soluzione Apomorfina vengono prescritte per il trattamento del morbo di Parkinson a pazienti non in grado di controllarne i sintomi per mezzo di farmaci preorali. In Europa, l’impiego di Apomorfina per il trattamento del morbo di Parkinson è stato approvato nel 2001.

Apomorphine Bookmark

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami